fbpx
gestione di un blog di settore
Blog e risorse

Wedding writer, la gestione di un blog di settore – parte quarta

La gestione di un blog di settore può rivelarsi molto più complicata di quel che sembra, soprattutto quando trovare gli argomenti da proporre è difficile e macchinoso.
Come velocizzare, dunque, questo processo?
Per cominciare, prima di lanciarlo nel web, preparatevi almeno quattro o cinque articoli interessanti. Trovare un blog vuoto non piace.
Nella parte terza di questa rubrica, vi abbiamo spiegato come sfruttare Google per creare categorie e argomenti.
Ora vi spieghiamo come creare articoli interessanti, analizzando per prime le componenti più “tecniche”. Nella parte quinta, parleremo invece di scrittura creativa.

La gestione di un blog di settore: articoli che rispettino le regole SEO

La parte meno “piacevole” è sicuramente questa: trovare una formula che metta d’accordo determinate regole e la creatività.
WordPress – che vi consigliamo di usare per il vostro primo blog – ha un codice buono, che comunque andrebbe implementato per renderlo REALMENTE appetibile a Google. Purtroppo per fare questo occorre affidare il sito a un professionista e non tutte, all’inizio, possono investire grandi cifre. Quindi è importante per lo meno scrivere articoli di qualità, che offrano un valore aggiunto e che rispettino alcune regole. Per farlo, potrete affidarvi al plug in Yoast.
La gestione di un blog di settore non può essere completa ed efficiente se non riuscite a scrivere articoli da “bollino verde”. Yoast vi aiuterà in questo, indicandovi cosa inserire, cosa togliere, dove tagliare, dove aggiungere e in che modo farlo.

yoast plug in
Un valido aiuto per scrivere ottimi articoli!

Link in entrata, link in uscita

Uno degli aspetti richiesti è la presenza negli articoli di link in entrata (che riportino quindi ad altri articoli o pagine del vostro blog) e di link in uscita (indirizzati verso siti esterni). Ma come sceglierli? E come fare quando il blog è vuoto?
Per il link in entrata, il problema si risolve creando il primo articolo in maniera tale da poter inserire un link a una vostra pagine interna. Potrebbe essere, per esempio, quella dei servizi. Successivamente, quando scriverete altri articoli, potrete linkare quelli già presenti che abbiano, chiaramente, qualche attinenza con l’argomento di cui parlate.
La gestione di un blog di settore, quindi, richiede MOLTA attenzione nella scelta degli argomenti, delle parole e dei link. Vedremo poi come sarà importante anche scegliere accuratamente le immagini e dare loro dei tag.
Per il link in uscita, cercate sempre di trovare link coerenti con quanto state scrivendo, evitando però di portare i vostri lettori su una pagina concorrente.

blog di settore
Fate molta ricerca e tenete sempre con voi carta e penna!

Come vedete, la gestione di un blog di settore impone accuratezza e costanza. Iniziate quando avete ben chiaro cosa volete comunicare, a quali domande volete rispondere e a chi volete rivolgervi.
Potrete trovare ulteriori approfondimenti nel nostro piccolo corso dedicato proprio a questo argomento.
Scriveteci per acquistarlo e riceverlo subito in mail! Iscrivetevi poi alla newsletter per seguire tutte le novità del mondo di Formazione OTR!


Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *