fbpx
Blog e risorse

La gestione di un blog su matrimoni ed eventi

La gestione di un blog su matrimoni ed eventi è uno degli argomenti che per primi abbiamo trattato nei nostri corsi.
Quando ancora nessuno ci aveva pensato, noi abbiamo creato un piccolo corso per imparare a creare e gestire un blog di settore.
Il corso ebbe un notevole successo, pur essendo molto semplice. Ne ebbe così tanto che finì per essere scopiazzato da importanti nomi. Di questo noi ne siamo altamente fieri.
Ma oggi ne vogliamo parlare in un articolo.

Scelta della piattaforma

La gestione di un blog parte dalla scelta della piattaforma sulla quale si vuole lavorare.
E’ importante scegliere un tipo di piattaforma che si adatti a ogni dispositivo, perché la gente legge sui treni, sul tram, sulle panchine, tramite smartphone e tablet, pertanto è necessario che il tutto sia ottimizzato.
Attualmente sono svariate le opportunità in rete, per aprire un blog. Abbiamo le vecchie guardie – che si basano comunque ormai su WordPress – abbiamo WordPress stesso e Wix.
Partendo da zero si potrebbe pensare che uno vale l’altro.
E invece no.
Ci occorre fin da subito qualcosa che sia altamente performante e professionale. Che offra più template, che offra anche un buon piano hosting e di assistenza (indispensabile se non avete mai smanettato su un blog!) e che sia in costante aggiornamento, perché il mondo del web corre e non possiamo restare indietro.
Noi consigliamo sempre WordPress. La gestione di un blog con questa piattaforma è resa semplice da un editor di testo a blocchi, che vi permette di costruire la vostra pagina o il vostro articolo in pochissimi minuti, inserendo tutto ciò che occorre. Offre anche dei buoni piani tariffari, anche se per quelli vi consigliamo di valutare più hosting.

gestione di un blog
WordPress rimane la piattaforma più valida da dove partire!

La gestione di un blog e la scrittura creativa

Ebbene, non possiamo pensare che sia sufficiente aprire il nostro editor di testo per scrivere degli articoli accattivanti!
Nel corso dedicato alla gestione di un blog di settore specifichiamo quanto sia importante scrivere in maniera informale, ma precisa, diretta e attenta, evitando ripetizioni, paragrafi troppo lunghi e noiose frasi a effetto.
Oltre a questo, noi insistiamo anche molto su lessico e sintassi.
Le regole della grammatica non sono un mistero per nessuno di noi. Pertanto perché dimenticarle proprio mentre si scrive un articolo?
Oltre a questo, è necessario che il vostro lettore trovi le risposte a ciò che cerca (i lettori cercano soluzioni a problemi e gli articoli che andrete a scrivere dovranno aiutare a scovare queste soluzioni!) ed è necessario che l’articolo invogli il lettore a restare.
Siete mai incappati in lunghi scritti senza pause, né capoversi, né suddivisioni in paragrafi e magari privi anche di immagini? Ecco, quelli sono gli articoli che non vi servono. La gestione di un blog su matrimoni ed eventi deve essere attenta e prevedere un certo numero di articoli, correttamente scritti e coinvolgenti, emozionanti, anche un po’ irriverenti.

scrivere articoli vincenti
Leggere e informarsi aiuta a creare articoli vincenti!

Piccoli trucchi

Molti ci hanno chiesto come trovare argomenti da trattare. La gestione di un blog comprende anche questo: una ricerca appassionata e appassionante di argomenti legati al mondo del wedding o degli eventi.
Ma dove trovare le idee?
Su Google, ovviamente! Google Alerts, per la precisione.
Attivandolo, riceverete sulla vostra casella di posta, ogni giorno, notizie relative all’argomento che vi interessa di più (noi ne abbiamo attivati tantissimi!). Tramite queste notizie è possibile creare articoli da zero, ispirandovi a ciò che leggerete.
Ricordate che dovranno essere ORIGINALI, non fate copia e incolla!
Oltre a questo, effettuate una ricerca di parole chiavi più usate dalle coppie. Cosa cercano gli sposi? Di cosa hanno bisogno? Cosa vogliono sapere?
Servite loro le risposte su piatti d’argento.
Per fare questo, chiaramente, dovrete aver ben presente il vostro target!
Ma di questo ne parliamo sia nel corso dedicato alla gestione di un blog di settore che nei corsi dedicati all’organizzazione di eventi e matrimoni.

Gratis o a pagamento?

Potreste iniziare in maniera gratuita, ma se ne volete fare una professione è meglio passare subito all’acquisto di un dominio tutto vostro.
La gestione di un blog richiede tempo e… Denaro, questo non possiamo negarlo. Occorrono investimenti, non esagerati, ma non potete pensare di partire senza investire qualcosa.
Comprate il dominio e magari anche dei template più adatti, quelli gratuiti spesso potrebbero non soddisfare le vostre esigenze.
Cercate, però, di scrivere sempre in prima persona. Dovete “sentire” l’argomento di cui state parlando. Se vi pesa farlo, non è l’argomento giusto.
E se lo fate fare ad altri – posto che troviate dei professionisti che non vi lascino sul lastrico – non è la stessa cosa.
La gestione di un blog, quindi, prevede investimenti in fatto di denaro e di tempo. Nonché di impegno. Studiate, leggete, lasciatevi ispirare da ciò che VERAMENTE vi interessa. E su quello costruite gli articoli. Del resto, se conoscete bene il vostro target, i risultati non tarderanno ad arrivare.

E se pensate che questo articolo possa essere utile anche ad altri, condividetelo! Male non può fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *