fbpx
Blog e risorse

Come scegliere il corso giusto.

Come scegliere il corso giusto per noi? Questa domanda ci viene fatta molto spesso.
Diciamola tutta, l’offerta è di gran lunga maggiore rispetto all’effettiva richiesta e i corsisti hanno in mano il destino di chi tenta di far conoscere il mestiere.
Scegliere il corso giusto, quindi, si può rivelare una vera impresa, in questa giungla.

Quali sono, dunque, le caratteristiche di un buon corso?

Vediamole da vicino. Scegliere il corso giusto è come scegliere un abito: dobbiamo sentirlo nostro.
Comprereste mai un abito che non vi suscita emozioni? Un abito magari consigliato da una commessa distratta o frettolosa?
Pensiamo di no.
Scegliere il corso adatto a noi è un po’ la stessa cosa.
Dobbiamo capire se ci emoziona. Ebbene, sì. Prima di tutto il resto, deve smuovere le emozioni. Senza di esse, non si va da nessuna parte.

Forse starete pensando che sarebbe meglio pensare prima alla competenza dei docenti… Vero, ma chi la stabilisce? E cosa significa, esattamente, competenza? Anni di esperienza come insegnante? Anni di esperienza come wedding planner? Sono davvero sufficienti per trasmettere la passione e l’entusiasmo? A nostro avviso, no.

Quindi noi mettiamo al primo posto l’emozione. Poi vi consigliamo di osservare l’approccio, della o del docente in questione. E’ prevista una call di consulenza per aiutarvi a capire il percorso formativo migliore per voi?
O vi chiedono di versare subito una discreta cifra, senza neanche sentire la vostra voce?

come scegliere il corso
A noi piace così, tra un caffè condiviso e tanti sorrisi.

Fare emozionare e creare familiarità.

Ecco come scegliere il corso giusto per voi. Se vi manda in fibrillazione il cuore e si crea familiarità con i docenti, il gioco è fatto.
Le nozioni, poi, sono più o meno le stesse. I programmi dei corsi, tra loro, si discostano molto poco, se ci avete fatto caso.
Ed è ovvio, che sia così.
Ma diverso è sempre il metodo di insegnamento e quello lo potete intuire dai primi approcci e dalle recensioni, ottimo modo per capire con chi avete a che fare.

Noi lavoriamo con la “pancia”, forse per questo ci riteniamo “innovativi”.
Chiaramente, facciamo anche affidamento su tanti anni di esperienza nel settore e non solo. Tiziana, la nostra docente, ha insegnato per diversi in scuole private. Non è nuova al mestiere e ama profondamente trasmettere ciò che sa.

Amare la condivisione

Eh sì, se non si ama condividere, se non si ama raccontare di sé e delle proprie esperienze, se non si è grado di fare autoironia, non si può insegnare bene. Pertanto per scegliere il corso giusto, tenete sempre conto di ciò che vi trasmette l’insegnante, di ciò che racconta di sé, di che tipo di approccio vi offre.
Scegliere in base a questi criteri non vi risparmierà, forse, da delusioni, ma saprete di averlo fatto ascoltando sempre e solo le vostre emozioni.

Se pensate che questo piccolo articolo sulle caratteristiche di un buon corso possa essere utile, condividetelo! Non immaginate quante persone si pongono spesso le vostre stesse domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *